detrazioni fiscali

Acquistando su Marra Edile potrai usufruire di tutte le agevolazioni
concesse dalla Legge Italiana, proprio come se acquistassi in un normale
negozio fisico!
Compila il form per usufruire dell’IVA Agevolata

Di seguito troverai tutte le situazioni con i requisiti necessari per
sfruttare le suddette agevolazioni:

COSTRUZIONE PRIMA CASA
IVA AGEVOLATA AL 4%

Requisiti oggettivi

1. l’immobile non sia di lusso (l’immobile non deve presentare
caratteristiche di lusso, secondo i criteri indicati nel decreto 2
agosto 1969);
2. non essere titolare, neppure per quote, anche in regime di comunione
legale su tutto il territorio nazionale dei diritti di proprietà,
usufrutto, uso, abitazione e nuda proprietà su altra casa di abitazione.

Documenti richiesti

– copia carta d’identità;
– copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità;
Autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo)
– copia del Permesso di Costruire rilasciato dal Comune (ovvero Denuncia
Inizio Attività/Segnalazione Certificata Inizio Attività inviata al
Comune);
– Inviare il tutto tramite il Servizio Clienti compilando il form
Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario.

RESTAURO, RISANAMENTO CONSERVATIVO E RISTRUTTURAZIONE
IVA AGEVOLATA AL 10%

Interventi previsti

Per tutti gli interventi di recupero del patrimonio edilizio è prevista
l’applicazione dell’aliquota iva del 10%. ln particolare:
1. Prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto o d’opera
relativi alla realizzazione degli interventi di: restauro, risanamento
conservativo, ristrutturazione
2. Dell’acquisto di beni, con esclusione di materie prime e
semilavorati, forniti per la realizzazione degli stessi interventi di
restauro, risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia,
individuate dall’articolo 3. lettere c) e d) del Testo Unico delle
disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, approvato
con Dpr 6 giugno 2001, n. 380.

Documenti richiesti

– copia carta d’identità;
– copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità;
– Autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo)
– Copia DIA o SCIA oppure permesso di costruire + relazione tecnica
– Inviare il tutto tramite il Servizio Clienti compilando il form

Per usufruire delle detrazioni fiscali il pagamento deve essere
effettuato tramite bonifico bancario parlante.

COSTRUZIONE DI IMMOBILI (“LEGGE TUPINI”)
IVA AGEVOLATA AL 10%

Condizioni

Usufruiscono dell’Iva agevolata i prodotti finiti per la costruzione di
fabbricati che rispecchiano i requisiti previsti dalla Legge Tupini
(Legge n. 408 del 1949).
Le agevolazione fiscali sono relative esclusivamente ai beni
“significativi” come : SANITARI/RUBINETTERIE/BOX DOCCIA/PIATTI DOCCIA.

Documenti richiesti

– copia carta d’identità;
– copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità;
– autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo);
– Copia DIA o SCIA + relazione tecnica;
– Inviare il tutto tramite il Servizio Clienti compilando il form

AGEVOLAZIONI PER DISABILI
IVA AGEVOLATA AL 4%

Condizioni

Sono previste anche agevolazioni di iva al 4% per le persone disabili
che acquistano prodotti e mezzi di ausilio, sotto prescrizione
medico-specialistica della ASL, a condizione che il prodotto sia
necessario per migliorare o garantire l’autonomia personale.

Documenti richiesti

– copia carta d’identità;
– copia Codice Fiscale o tessera Sanitaria in corso di validità;
– autocertificazione (clicca qui per scaricare il modulo);
– Certificato di invalidità ASL
– Inviare il tutto tramite il Servizio Clienti > Gestione ordine > Iva
agevolata e detrazione

GUIDA ALL’ACQUISTO

Detrazione per ristrutturazioni: cosa sono e come fare per averne
diritto.
La detrazione fiscale del 36% sulle ristrutturazioni edilizie fino ad un
importo di euro 48.000, introdotta dal 1998 e più volte prorogata, è
stata resa permanente dal decreto legge n.201/2011. Nel corso del 2013
tale detrazione è stata elevata al 50% e l’importo massimo di spesa
ammessa al beneficio ad euro 96.000,00.

Chi può fruire dell’agevolazione:
I proprietari degli immobili
I titolari di diritti reali di godimento (uso,usufrutto ecc.)
I locatari /affittuari degli immobili oggetto degli interventi.
I familiari, in particolare il coniuge, dei soggetti sopra elencati

Per quali tipologie di intervento:
tutti i lavori di manutenzione straordinaria, per opere di restauro e
risanamento conservativo, per lavori di ristrutturazione edilizia
effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali.
gli interventi di manutenzione ordinaria sono ammessi all’agevolazione
solo se riguardano parti comuni di edifici residenziali.
gli interventi necessari al ripristino degli immobili danneggiati a
seguito di eventi calamitosi, a condizione che sia stato dichiarato lo
stato di emergenza.
altri.

Quali articoli rientrano in queste agevolazioni?

Premesso che l’intervento di recupero deve configurarsi tassativamente
come Restauro o Ristrutturazione, la vendita con aliquota iva agevolata
al 10% è possibile unicamente per i Beni Finiti, cioè quei materiali che
anche successivamente non perdono la loro individualità nel tempo, come
per esempio:

Sanitari Bagno
Vasche da incasso o Idromassaggio
Box doccia
Rubinetterie
Minuterie Idrauliche
Elementi di termosifoni
Scaldasalviette
Pertanto, a prescindere dalla tipologia di intervento, sono a priori
Escluse da ogni agevolazione al momento della vendita, le materie prime
e semilavorate come ad esempio:

Mobili da bagno
Accessori da bagno
Ceramiche
Piastrelle
Rivestimenti Ceramici
Maioliche